Welfare contrattato e compagnie assicurative: un connubio problematico ma utile

News FirstER

L’azione sindacale in questi anni ha ampliato notevolmente il welfare contrattuale, prevedendo garanzie a favore della vita personale e familiare non coperti (o coperti solo parzialmente) dallo stato.

Il rapporto tra welfare contrattato e compagnie assicurative è sempre stato controverso, in quanto può far scaturire “intrecci” ritenuti inopportuni. Però, d’altro canto, le assicurazioni sono in grado di apportare un patrimonio di professionalità e conoscenze difficilmente acquisibili in altro modo. Naturalmente, per intervenire in questo ambito anche l’approccio delle stesse assicurazioni dovrà adattarsi.

Nell’articolo di insurancetrade.it una serie di proposte concrete, non tutte condivisibili, ma comunque interessanti per il dibattito.

Buona lettura.

 

 

Seguici su Facebook

Ultimi tweet da @First_Cisl_E_R

Piattaforma

performare